Borsa Diamanti d'Italia




CODICE DEONTOLOGICO

del
Punto Vendita Qualificato


1.  La domanda di adesione di un Punto Vendita Qualificato e l'eventuale radiazione, in caso non vengano rispettati dallo stesso i principi del Codice Deontologico, sono a totale discrezione del Consiglio Direttivo della Borsa.


2.  II Punto Vendita Qualificato non è un Socio della Borsa Diamanti, quindi non ha gli stessi diritti e doveri contemplati nello Statuto.


3.  Il Punto Vendita Qualificato deve avere competenza, professionalità ed onestà.


4.  Il Punto Vendita Qualificato deve, all'atto della vendita, specificare al cliente le reali caratteristiche del diamante.


5.  E' assoluto divieto commercializzare diamanti correlati da certificati di comodo. Certificati che palesemente non corrispondono alle caratteristiche del diamante.


6.  Il Punto Vendita Qualificato deve, all'atto della vendita, specificare al cliente eventuali trattamenti subiti dal diamante.


7.  Il Punto Vendita Qualificato deve rispettare gli usi e le consuetudini commerciali del settore.


8.  Il Punto Vendita Qualificato dovrà presenziare ai corsi di aggiornamento professionale che la Borsa Diamanti si riserva di organizzare, al fine d'informare tempestivamente l'operatore di eventuali novità immesse sul mercato.


Il Consiglio Direttivo